fbpx

Sapevi che la Terapia manipolativa osteopatica (TMO) preoperatoria contribuisce a ridurre il dolore postoperatorio dopo un intervento di artroplastica totale del ginocchio (PTG) e permette di limitare il consumo di oppioidi?

Perché questo studio?

Il dolore per l’intervento di protesi totale al ginocchio viene gestito con oppiodi, di cui è fondamentale evitare l’utilizzo eccessivo a causa del rischio di effetti collaterali. Inoltre, la presenza di forte dolore preoperatorio e a seguito dell’artroplastia possono aumentare le possibilità di dolore ad un anno di 10 volte. Diventa quindi importante poter gestire al meglio sia il quantitativo di dolore post-operatorio, sia il consumo dei farmaci utilizzati.

Chi e come è stato coinvolto

  • 70 pazienti (47 donne e 23 uomini), età media 75 anni, con una PTG unilaterale primaria per l’osteoartrosi in un ginocchio
  • I pazienti sono stati divisi in due gruppi: un gruppo ha ricevuto la gestione preoperatoria tradizionale, mentre l’altro ha ricevuto un trattamento manipolativo osteopatico preoperatorio associato a 3 settimane e ad 1 settimana dall’intervento.

Cosa è stato cercato

I ricercatori hanno valutato l’impatto delle due diverse gestioni preoperatorie nella riduzione del dolore postoperatorio e nel conseguente utilizzo di oppioidi.

Il criterio di valutazione principale era il dolore al ginocchio a riposo a un mese dall’intervento. Quelli secondari sono stati: il grado di dolore al ginocchio percepito camminando, il grado di dolore al ginocchio medio settimanale durante il primo mese dall’intervento, la presenza di dolore notturno e il conseguente consumo di sonniferi, oppioidi o morfina almeno una volta alla settimana.

Cosa è stato visto

  • Dopo il primo mese dall’intervento, il gruppo che ha ricevuto il trattamento osteopatico preoperatorio ha avuto un dolore significativamente inferiore rispetto al gruppo che ha ricevuto la tradizionale gestione preoperatoria, sia a riposo che in movimento;
  • Anche il consumo di oppioidi durante la prima settimana postoperatoria è stato significativamente inferiore nel gruppo che ha ricevuto il trattamento osteopatico preoperatorio.

Perché ci interessa

  • Circa il 20% dei pazienti con protesi totale di ginocchio non risultano contenti ad un anno dall’intervento, principalmente per via del dolore persistente o del recupero insufficiente della funzione.
  • Migliorare i livelli di dolore nel post-operatorio può permettere di incidere nel recupero funzionale a distanza di tempo.
  • Una migliore gestione preoperatoria può includere anche un approccio osteopatico.

Vuoi approfondire?

Trovi qui l’articolo completo

Torna su